Cosa NON fare per caricare correttamente il tuo smartphone

Sono molti i falsi miti che riguardano il mondo delle batterie. Varie usanze che le persone adottano credendo siano utili ma che, in realtà, non cambiano le sorti delle batterie e anzi, le aggravano. 


Ecco alcuni dei falsi miti più ricorrenti sulla ricarica delle batterie dei nostri device: 


Scaricare completamente la batteria ne aumenta la durata: FALSO 

Funzionava con i dispositivi degli anni ’90 con il cosiddetto “effetto memoria” per il quale più si lasciava scaricare la batteria, più sarebbe durata la ricarica successiva. 

Con le batterie agli ioni di litio non funziona assolutamente così. 

L’effetto batteria non funziona perché le batterie al litio hanno dei cicli di scarica ben precisi che non vengono determinati da quante volte al giorno ricarichiamo il device ma, piuttosto, quante volte esso raggiunge una ricarica completa dallo zero al cento percento. 

Perciò, se in un giorno si carica due volte (la prima al 50% e la seconda sempre al 50%), si sarà completato un solo ciclo di ricarica e non due. 

Tornando al nocciolo della questione, è opportuno che la batteria non scenda al di sotto del 25%. Scaricare ripetutamente la batteria portando la sua tensione vicina a quella limite di sottoscarica provoca un rapido deterioramento degli elettrodi interni alla cella. 


La batteria di uno smartphone si può rigenerare invece che sostituire: FALSO 

Ci colleghiamo al discorso del primo punto. Molti affermano che rigenerare la batteria dello smartphone sia possibile proprio portando il cellulare a scaricarsi completamente. 

In realtà, la rigenerazione a cui spesso ci si riferisce è una desolfatazione (quindi utile solo per le batterie al piombo e non per quelle al litio) che può essere efficace solo se la batteria è solfatata.

Non esiste una vera e propria rigenerazione delle batterie, perché le cause del malfunzionamento di una batteria possono essere molteplici e perciò non possono avere una singola soluzione.

Witty previene ma non cura!

Infatti, i danni già fatti non si possono curare ma, con Witty, ad esempio, è possibile evitare che la batteria si usuri più velocemente rispetto alla sua naturale perdita di capacità. 

La cosa migliore che tu possa fare per prenderti cura del tuo device è iniziare ad utilizzare Witty sin dal primo giorno di vita del dispositivo così che se ne possa preservare le sue performance. 

È logico, quindi, che gli effetti benefici di Witty sono più evidenti sui device le cui batterie non sono già deteriorate. 

Potrebbe interessarti anche: Come migliorare le prestazioni delle batterie


Lo smartphone scollega da solo l’alimentazione raggiunto il 100%: FALSO 

La batteria non viene scollegata dalla corrente elettrica ma viene mantenuta dallo smartphone alla sua tensione di fine carica. 

Tutti i dispositivi portatili, compresi gli smartphone di ultima generazione, che ricaricano la propria batteria tramite USB interrompono, dopo aver raggiunto il 100%, il flusso di corrente che scorre verso la batteria, ma continuano a mantenerla alla sua tensione di fine carica per far sì che non si scarichi durante la notte. 

Come riportato da vari studi del settore (ad esempio "Battery University", un sito web pubblicato dal noto provider di tecnologie Cadex Electronics Inc.) non disconnettere la carica porta ad una rapida usura della batteria diminuendone i cicli di carica/scarica da quasi 500 a circa 200. 

È come se dopo aver gonfiato un palloncino lo si continuasse a mantenere in tensione per far sì che non si sgonfi.


Utilizzare sempre la Fast Charge non crea problemi allo smartphone: FALSO

La cosa migliore che tu possa fare per i tuoi dispositivi è garantire loro una carica lenta e controllata che non metta sotto stress la batteria. 

Questo, ovviamente, con la Fast Charge non è possibile. Ecco perché ti consigliamo di non stressare più del dovuto la batteria dei device e utilizzare la ricarica veloce solo quando hai urgente bisogno di avere un dispositivo carico in breve tempo. 

Insomma, non farla diventare un’abitudine. 

Durante la notte, ad esempio, è sempre consigliabile disattivare la modalità Fast Charge in quanto una ricarica lenta aiuta a preservare le performance della batteria senza stressarla più del dovuto. Così facendo i dispositivi avranno tutto il tempo per caricarsi in completo relax.


Per scoprire altre notizie e approfondimenti sulle batterie al litio e tutti i modi corretti per caricare i tuoi device, iscriviti alla newsletter ufficiale di Witty! 

Hinterlasse einen Kommentar

Bitte beachte, dass Kommentare vor der Veröffentlichung freigegeben werden müssen